Le Jardin suspendu


Jehan Alain (3 febbraio 1911 – 1940): Le Jardin suspendu (Chaconne) per organo JA 71 (1934). Luca Massaglia.

Le Jardin suspendu, c’est l’idéal perpétuellement poursuivi et fugitif de l’artiste, c’est le refuge inaccessible et inviolable.
(Jehan Alain)


Le Jardin suspendu

Annunci

In modo frigio

Jehan Alain (1911-1940): Ballade en mode phrygien (composta nel gennaio 1930). Luca Massaglia, organo.
Nota bene: nei titoli delle composizioni organistiche di Alain, gli aggettivi «dorico» e «frigio» si riferiscono ai modi (harmoniai) della musica greca antica, per cui il dorico è modo di mi, mentre si fonda sul re il modo frigio. Nella teoria musicale medievale (che non deriva direttamente da quella greca, benché ne assuma la terminologia), relativa al canto cristiano liturgico, le denominazioni sono invertite: dorico = modo di re, frigio = modo di mi.
La Ballade en mode phrygien, composta quando Jehan non aveva ancora compiuto 19 anni, è dedicata alla nonna (pianista) dell’autore.


Jehan Alain: Ballade en mode phrygien