Concertino per oboe e pianoforte


Nikos Skalkottas (21 marzo 1904-1949): Concertino per oboe e pianoforte (1939). Heinz Holliger, oboe; Bruno Canino, pianoforte.

I. Allegro giocoso
II. Pastorale [a 4:20]
III. Rondò: Allegro vivo [a 8:16]


Annunci

Omaggio a Paul Klee

Sándor Veress (1907-4 marzo 1992): Hommage à Paul Klee per 2 pianoforti e orchestra d’archi (1951). András Schiff e Dénes Várjon, pianoforti; Budapesti Fesztiválzenekar, dir. Heinz Holliger.

I. Zeichen in Gelb: Allegro


II. Feuerwind: Allegro molto


III. Alter Klang: Andante con moto

IV. Unten und oben: Allegretto piacevole


V. Steinsammlung: Allegretto


VI. Grün in Grün: Andante


VII. Kleiner Blauteufel: Vivo


Sándor Veress
Sándor Veress

Paul Klee
Paul Klee

(S)irató

Heinz Holliger (21 maggio 1939): (S)irató, monodia per grande orchestra, in memoriam Sándor Veress (1992-93). Sinfonieorchester Basel diretta dall’autore. Qui e qui alcune informazioni relative a questa composizione, cui nel 1994 fu assegnato il Prix de composition de la Fondation Prince Pierre de Monaco.


Heinz Holliger

Scomparsi il 28 luglio


Antonio Vivaldi (1678-28 luglio 1741): Concerto in do maggiore per oboe e archi RV 184. Silete Venti!; Simone Toni, solista e direttore.



Johann Sebastian Bach (1685-28 luglio 1750): Concerto in fa maggiore per oboe, archi e continuo BWV 1053R. Heinz Holliger, oboe; Academy of St Martin in the Fields, dir. Iona Brown.
La partitura originale è perduta: il concerto è stato ricostruito sulla base delle cantate Gott soll allein mein Herze haben BWV 169 (il I e il II movimento del concerto corrispondono alla I e alla V parte della cantata) e Ich geh’ und suche mit Verlangen BWV 49 (l’ultimo movimento del concerto corrisponde alla I parte della cantata).



Giuseppe Sarti (1729-28 luglio 1802): Sonata n. 4 in sol maggiore per oboe e continuo. Giuseppe Piccinino, oboe; Roberto Cognazzo, clavicembalo.