Domani, a Torino

villacompositori


La Villa Tesoriera, edificata all’inizio del Settecento, ospita dal 1982 la Biblioteca civica musicale torinese, fondata nel 1946 e dal 1968 intitolata al critico musicale e musicologo Andrea Della Corte (Napoli 1883 – Torino 1968). La villa si trova al centro di un magnifico parco, uno dei luoghi pi√Ļ caratteristici del capoluogo subalpino.

Venus’ Song


Fabrizio de Rossi Re (1960): Venus’ Song per chitarra, flauto e clarinetto (2003). Gisbert Watty, chitarra; Luciano Tristaino, flauto; Marcello Bonacchelli, clarinetto.

Fabrizio De Rossi Re: una voce contemporanea

Una danza di architettura ūüôā

di Ludovico Peroni (RM)

√ą un grande onore per tutto lo staff di RM avere l‚Äôopportunit√† di intervistare una delle figure pi√Ļ interessanti ed innovative del panorama musicale italiano contemporaneo.¬†Fabrizio De Rossi Re non √® di certo un emergente, ma, di volta in volta, riesce a stupire i suoi ascoltatori con esperimenti musicali di rara bellezza e profondit√†. Lasceremo ampio spazio all‚Äôintervista e forniremo link alle opere che verranno menzionate nel discorso.¬†Per i riferimenti biografici ed un elenco soddisfacente delle opere del nostro ospite consigliamo la consultazione del sito corrispondente al seguente indirizzo:

http://composers21.com/compdocs/derossir.htm

Non vorremmo però rubare ulteriore tempo alla nostra intervista quindi…iniziamo!


Come diceva Frank Zappa: ‚Äúparlare di musica √® un po‚Äô come ballare di architettura‚ÄĚ. Sar√† ardua impresa trovare parole giuste per descrivere la sua musica. Cosa pensa dell‚Äôaccostamento inedito che abbiamo proposto ai nostri lettori sulla xenocron√¨a¬†in relazione alle¬†sue opere ed a quelle di Zappa?

View original post 1.196 altre parole