Dumka – II

Antonín Dvořák (1841 - 1° maggio 1904): Dumka e Furiant per pianoforte op. 12, B. 136-137 (1876). Inna Porošina.
La dumka (diminutivo di duma, pensiero) è un canto popolare slavo di origine ucraina: ha carattere narrativo e elegiaco, andamento lento o moderato e tonalità minore. Il furiant è una danza tradizionale boema, vivace e energica, di andamento rapido; caratteristica saliente è l’ambiguità ritmica determinata dall’innesto di elementi binari sul ritmo ternario di base (emiolia).


Sotto sequestro

Bel Canto

Alcuni brani tratti dalla colonna sonora del film Sotto sequestro (titolo originale Bel Canto; 2018), diretto da Paul Weitz. Potete leggere la bella recensione di Raffaella pubblicata oggi nel suo blog.


Antonín Dvořák (1841 - 1904): «Měsíčku na nebi hlubokém» (Luna nel cielo profondo), aria per soprano dal I atto dell’opera Rusalka op. 114, B 203 (1901), libretto di Jaroslav Kvapil. Renée Fleming, soprano; London Symphony Orchestra, dir. sir Georg Solti.

Měsíčku na nebi hlubokém
Světlo tvé daleko vidí,
Po světě bloudíš širokém,
Díváš se v příbytky lidí.
Měsíčku, postůj chvíli
Řekni mi, kde je můj milý
Řekni mu, stříbrný měsíčku,
mé že jej objímá rámě,
aby si alespoň chviličku
vzpomenul ve snění na mě.
Zasviť mu do daleka,
řekni mu, řekni mu, kdo tu naň čeká!
O mne-li duše lidská sní,
ať se tou vzpomínkou vzbudí!
Měsíčku, nezhasni, nezhasni!

(Luna nel cielo profondo, la tua luce si vede da lontano mentre vaghi per il mondo intero guardando le case delle persone. Aspetta un minuto, Luna, e dimmi: dov’è il mio amato? Luna d’argento, digli che lo sto abbracciando, ricordagli di sognarmi almeno per un istante. Illuminalo da lontano, digli che lo sto aspettando! E se quell’anima dovesse sognarmi, fa’ che si svegli con il ricordo del sogno! O Luna, non nasconderti, non andare via!)


Licinio Refice (1883 - 1954): Ombra di nube, romanza per soprano e orchestra (1935) su testo di Emidio Mucci. Renée Fleming, soprano; Philharmonia Orchestra, dir. Sebastian Lang-Lessing.

Era il ciel un arco azzurro di fulgor;
Chiara luce si versava sul mio cuor.
Ombra di nube, non mi offuscare;
Della vita non velarmi la beltà.
Vola, o nube, vola via da me lontan;
Sia disperso questo mio tormento arcan.
Ancora luce, ancora azzurro!
Il sereno io vegga per l’eternità!


Nel film viene fra l’altro eseguita anche la prima parte di Bachianas brasileiras n. 5 di Heitor Villa-Lobos: potete (ri)ascoltare l’intero brano, sempre nell’interpretazione di Renée Fleming, in questa pagina del presente blog.


Sinfonia funebre – II

Josef Suk (1874 - 29 maggio 1935): Asrael, sinfonia funebre in do minore op. 27 (1906), in memoria di Antonín Dvořák e di sua figlia Otilka (moglie di Suk). Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, dir. Rafael Kubelík.

I. Andante sostenuto
II. Andante [16:29]
III. Vivace [23:44]
IV. Adagio [37:16]
V. Adagio e maestoso – Allegro appassionato [49:32]


Humoresky


Antonín Dvořák (1841 – 1904): 8 Umoresche per pianoforte op. 101 (1894). Radoslav Kvapil.

I. Vivace
II. Poco andante [2:31]
III. Poco andante e molto cantabile [4:50]
IV. Poco andante [8:52]
V. Vivace [11:29]
VI. Poco allegretto [14:09]
VII. Poco lento e grazioso [17:30]
VIII. Poco andante [19:58]


101.7

Rafael Kubelík 100

Antonín Dvořák (1841 – 1904): Sinfonia n. 9 in mi minore op. 95, Dal nuovo mondo (1893). Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, dir. Rafael Kubelík (29 giugno 1914 – 1996). Registrazione del dicembre 1977.

I . Adagio – Allegro molto
II. Largo [a 9:36]
III. Scherzo: Molto vivace – Poco sostenuto [a 22:44]
IV. Allegro con fuoco [a 30:29]