Offenbach e il violoncello: Concerto militare

Jacques Offenbach: Grand Concerto in sol maggiore per violoncello e orchestra, detto Concerto militaire (1847-48). Edgar Moreau, violoncello; Les Forces Majeures, dir. Raphaël Merlin.

I. Allegro maestoso
II. Andante
III. Allegretto


Concerto militaire

Annunci

Offenbach e il violoncello (anzi: due violoncelli)

Jacques Offenbach: Suite in sol minore per 2 violoncelli op. 54 n. 1 (Cours méthodique de duos pour deux violoncelles). Étienne Péclard e Roland Pidoux.

I. Allegro non troppo
II. Adagio religioso
III. Rondò: Allegro

Si tratta insomma di un’opera didattica.


JO
Jacques Offenbach
20 giugno 1819 – 5 ottobre 1880
(disegno di Alexandre Laemlein, 1850. © Gallica-BnF)

L’infinito

L'infinito

Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
E questa siepe, che da tanta parte
Dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
Spazi di là da quella, e sovrumani
Silenzi, e profondissima quiete
Io nel pensier mi fingo; ove per poco
Il cor non si spaura. E come il vento
Odo stormir tra queste piante, io quello
Infinito silenzio a questa voce
Vo comparando: e mi sovvien l’eterno,
E le morte stagioni, e la presente
E viva, e il suon di lei. Così tra questa
Immensità s’annega il pensier mio:
E il naufragar m’è dolce in questo mare.


Gaetano Braga (9 giugno 1829 - 1907): L’infinito per voce, violoncello e pianoforte. Amor Lilia Perez, mezzosoprano; Galileo Di Ilio, violoncello; Giuseppe Sabatini, pianoforte.


Mario Castelnuovo-Tedesco (1895 - 1968): L’infinito per voce e pianoforte op. 22 (1921). Leonardo De Lisi, tenore; Anna Toccafondi, pianoforte.

Vivace ma non troppo – I

Frederic Ernst Fesca (1789 - 24 maggio 1826): Quartetto brillante in sol maggiore per flauto, violino, viola e violoncello op. 38 (c1825). Lions Ensemble: Kersten McCall, flauto; Winfried Rademacher, violino; Matthias Buchholz, viola; Mario Blaumer, violoncello.

I. Allegro
II. Poco adagio [6:44]
III. Scherzo: Vivace ma non troppo [10:17]
IV. Finale: Allegro [15:44]


Fesca, op. 38

O magnum mysterium

Lucrezia Orsina Vizzana (1590 – 7 maggio 1662): O magnum mysterium, mottetto a voce sola e basso continuo. Cristina Radu, soprano; Steffen Schlandt, organo; Stefan Neagoe, violoncello.

O magnum mysterium,
O profundissima vulnera,
O passio acerbissima,
O dulcedo deitatis,
Adiuva me ad aeternam felicitatem consequendam.
Alleluia.


LOVOMM