Concerto fantastico

Ole Bull (1810 - 17 agosto 1880): Secondo Concerto in mi minore per violino e orchestra, detto Concerto fantastico (1841). Annar Follesø, violino; Kringkastingsorkestret, dir. Ole Kristian Ruud.

I. Moderato – Allegro affettuoso (La Notte)
II. Adagio sostenuto (L’Aurora) [8:17]
III. Rondò: Marcato (Il Giorno) [12:54]


Annunci

Musica di sua maestà: Giovanni Ernesto di Sassonia-Weimar

Giovanni Ernesto di Sassonia-Weimar (1696 - 1º agosto 1715): Concerto in sol maggiore per violino e orchestra. Thüringer Bach Collegium.

I. Allegro assai
II. Adagio
III. Presto e staccato


Lo stesso concerto nella trascrizione per organo eseguita da Johann Sebastian Bach (BWV 592). Ton Koopman all’organo Schnitger della Martinikerk in Groninga.

I. (Allegro)
II. Grave [3:18]
III. Presto [5:10]


BWV 592

RV 522 & BWV 593

Antonio Vivaldi (1678 - 28 luglio 1741): Concerto in la minore per 2 violini, archi e continuo op. 3 (L’estro armonico, 1711) n. 8, RV 522. Ensemble Tafelmusik, dir. Jeanne Lamon.

I. Allegro
II. Larghetto e spiritoso [3:21]
III. Allegro [6:15]


RV 522


Johann Sebastian Bach (1685 - 28 luglio 1750): Concerto in la minore per organo BWV 593, da Vivaldi. Simon Preston.

I. (Allegro)
II. Adagio [4:28]
III. Allegro [8:33]


BWV 593

Tre quadri di vita chassidica

Ernest Bloch (24 luglio 1880 - 15 luglio 1959): Baal Shem, «Three Pictures of Chassidic Life» per violino e pianoforte (1923). Isaac Stern, violino; Alexander Zakin, pianoforte.
Trae ispirazione dal chassidismo, movimento mistico ebraico che riconosce quale maestro il rabbino polacco Israel ben Eljezer, noto come Baal Shem Tov (c1700 - 1760), e che vede nell’e­spressione musicale, nel canto e nella danza un modo di avvicinarsi a Dio.

I. Vidui (Confessione)
II. Nigun (Melodia: nello specifico, canto senza parole caratteristico del chassidismo) [3:18]
III. Simchas Torah (Gioia della Legge: danza per la festa in onore delle Sacre Scritture) [9:38]


Ernest Bloch nel 1948