Concertino – XIII

Giancarlo Facchinetti (1936 - 2017): Concertino per chitarra e archi op. 211 (2008). Giulio Tampalini, chitarra; membri dell’Orchestra da camera di Brescia.

  1. Allegro
  2. Andante
  3. Allegro vivace

Una Suite di Janáček

Leoš Janáček (3 luglio 1854 - 1928): Suita per archi (1877). New York Classical Players, dir. Dongmin Kim.

  1. Moderato [0:30]
  2. Adagio [3:59]
  3. Andante con moto [7:40]
  4. Presto [8:53]
  5. Adagio [12:03]
  6. Andante [16:20]

Janáček sarà probabilmente ignoto ai più. Per me è uno dei compositori fondamentali. Consiglio di ascoltare questa Suite, opera giovanile, in tranquilla solitudine al calar della sera 🙂


Altre composizioni di Leoš Janáček in questo blog:

Qual farfalletta

Georg Friedrich Händel (1685 - 1759): «Qual farfalletta», aria dal II atto, scena 7a, dell’opera Partenope HWV 27 (1730), libretto di Silvio Stampiglia. Amanda Forsythe, soprano; Apollo’s Fire, dir. Jeannette Sorrell.

Qual farfalletta
Giro a quel lume
E ‘l mio Cupido
Le belle piume
Ardendo va.

Quel brio m’alletta
Perché m’è fido,
La mia costanza
Ogn’altra avanza,
Cangiar non sa.


Amanda Forsythe

Andante amoroso

Alban Berg (1885 - 1935): Tre Pezzi per orchestra d’archi (1928), dalla Lyrische Suite. Orchestre philharmonique de Radio France, dir. Daniel Harding.
La Lyrische Suite risale agli anni 1925-26, è per quartetto d’archi ed è suddivisa in 6 movimenti; di questi, Berg ha adattato per orchestra il II, il III e il IV.

  1. Andante amoroso
  2. Allegro misterioso [6:46] – Trio estatico [8:24] – Tempo I [9:18]
  3. Adagio appassionato [10:32]

La Chasse fantastique

Ernest Guiraud (26 giugno 1837 - 1892): La Chasse fantastique, poema sinfonico (1887) ispirato dalla Légende du beau Pécopin et de la belle Bauldour (1842) di Victor Hugo. Louisville Orchestra, dir. Jorge Mester.
La composizione segue fedelmente la descrizione della caccia nel racconto di Hugo, un passo del quale è citato da Guiraud in esergo sulla partitura:

« Al suono del corno, la foresta s’illumina, nei recessi più remoti, di mille luci straordinarie, di ombre che passano nella boscaglia, di voci lontane che gridano: a caccia! La muta abbaia, i cavalli nitriscono, gli alberi fremono come scossi dal vento. »