O’Keeffe Images

Elena Ruehr (1963): O’Keeffe Images, suite per orchestra ispirata dalle opere di Georgia O’Keeffe (1887 - 1986). Boston Modern Orchestra Project, dir. Gil Rose.

  1. Summer Days
  2. Sky Above Clouds
  3. Ladder to the Moon


Shakespeariana

Josef Bohuslav Foerster (30 dicembre 1859 - 1951): Suita ze Shake­speareho per orchestra op. 76 (1908-09). Orchestra sinfonica di Praga, dir. Václav Smetáček.

  1. Introduzione: Andante moderato
  2. Perdita: Allegro scherzando [1:05]
  3. Viola: Andante [8:28]
  4. Lady Macbeth: Andante sostenuto [13:31]
  5. Kateřina, Petruchio a Eros: Allegro energico [19:57]

Ritratto di signora

Wojciech Kilar (1932 - 29 dicembre 2013) e Franz Schubert (1797 - 1828): The Portrait of a Lady, suite dalla colona sonora del film omonimo (da Henry James, 1996) di Jane Campion. Gli Impromptus di Schubert sono interpretati da Jean-Yves Thibaudet, il Quartetto D 810 dal Brindisi Quartet.

  1. Prologue: My Life before me
  2. The Portrait of a Lady [4:07]
  3. Flowers of Firenze [9:56]
  4. Twilight Cellos [13:55]
  5. A Certain Light [17:00]
  6. Cypresses [23:49]
  7. Schubert: Impromptu in sol bemolle maggiore op. 90 n. 3 D 899.3 [25:55]
  8. Schubert: Impromptu in la bemolle minore-maggiore op. 90 n. 4 D 899.4 [32:42]
  9. Schubert: Quartetto per archi n. 14 in re minore D 810, Der Tod und das Mädchen, II. Andante con moto [39:46]
  10. Epilogue: The Portrait of a Lady [48:08]
  11. Phantasms of Love [53:20]
  12. The Kiss [57:20]
  13. Love Remains [59:24]
  14. End Credits [1:02:30]

Fanfare

Jean-Joseph Mouret (1682 - 22 dicembre 1738): Fanfares pour des trompettes, timbales, violons et hautbois, Première Suitte (1729). Adolf Scherbaum, tromba; Orchestre de chambre «Paul Kuentz», dir. Paul Kuentz.

  1. [Rondeau, senza indicazione di movimento]
  2. Gracieusement, sans lenteur
  3. Allegro
  4. Gay

I vestiti nuovi dell’imperatore

Rachel Portman (11 dicembre 1960): The Emperor’s new clothes, suite sinfonica dalla colonna sonora dell’omonimo film (2001) di Alan Taylor.
Un film molto garbato, ambientato a Parigi ma girato in gran parte a Torino, ha come protagonista Ian Holm nei panni di Napoleone: il quale, dopo Waterloo, potrebbe aver avuto una sorte assai diversa da quella che raccontano i libri di storia…


Tetralogia senza parole

Dal Preludio che apre L’oro del Reno al rogo in cui s’immola Brunilde alla fine del Crepuscolo degli dèi : una vera chicca per gli appassionati wagneriani, questa suite sinfonica che snocciola le pagine più significative, rigorosamente senza la partecipazione di cantanti, dell’Anello del Nibelungo in un continuum della durata di oltre settanta minuti. Con i Berliner Philharmoniker diretti da Lorin Maazel. Buon Wagner a tutti!