Pulse Persephone

Daphne Oram (1925 - 23 gennaio 2003): Pulse Persephone per Oramics Machine, composto per la mostra Treasures of the Commonwealth allestita nella Royal Academy of Arts di Londra (1965).
Inventato da Daphne Oram, l’Oramics Machine è uno strumento elettronico che elabora immagini disegnate su pellicola cinematografica da 35mm convertendole in suoni.


Oram & Oramics

Daphne Oram mentre prepara alcuni spezzoni di pellicola da 35mm
con disegni che saranno poi convertiti in suoni dall’Oramics Machine

Canto dei giovinetti nella fornace ardente

Karlheinz Stockhausen (1928-5 dicembre 2007): Gesang der Jünglinge im Feuerofen, composizione di musica elettronica n. 8 (1956), testo tratto dal Libro di Daniele (3, 57-66), vale a dire la preghiera che Azaria, Anania e Misaele, gettati nella fornace ardente per volere di Nabuccodonosor II e rimasti miracolosamente illesi, innalzano al Signore.
L’idea generale è quella di un continuum di parole, utilizzate a diversi livelli di comprensibilità, dalla piena intellegibilità alla riduzione a fonema asemantico, puramente musicale. La massima intellegibilità è associata all’esortazione «Lodate il Signore», impiegata come ritornello testuale.