Ah! vous dirai-je, Igudesman

Aleksej Igudesman e Alexandra Tirsu alle prese con alcune bizzarre variazioni sul tema di una famosa canzoncina infantile (Ah! vous dirai-je, maman ossia Quand trois poules vont au champ, nota ai bambini di lingua inglese come Twinkle, Twinkle, Little Star ovvero Baa, Baa, Black Sheep), rivelando a un tratto una sua insospettabile relazione con il cinquecentesco Ballo di Mantova altrimenti detto Fuggi fuggi fuggi dal mondo bugiardo.


Ah

Annunci

Povero Beethoven


Ludwig van Beethoven (1770 - 1827): Rondo alla ingharese quasi un capriccio in sol maggiore per pianoforte op. 129 (c1795-98). Grigorij Sokolov.
Il brano è noto con il titolo (apocrifo) Die Wut über den verlorenen Groschen, ausgetobt in einer Caprice, ossia La rabbia per un soldino perduto, sfogata in un capriccio.

Shahrazād

Nikolaj Andreevič Rimskij-Korsakov (1844 - 1908): Shahrazād (Шехерезада), suite sinfonica op. 35 (1888). Orchestra filarmonica di San Pietroburgo, dir. Jurij Temirkanov.

I. Il mare e la nave di Sindbad
II. Il racconto del principe Kalender [10:45]
III. Il giovane principe e la giovane principessa [23:40]
IV. Festa a Baghdād – Il mare – Naufragio della nave sulle rocce sormontate da un guerriero di bronzo [33:52]

Come disse una volta il prof. Basso, nessuno è bravo quanto i russi a raccontar fiabe in musica. Da Glinka a Čajkovskij a Prokof’ev, le favole musicali più avvincenti e colorite sono nate sulle rive del Don, della Volga e della Neva. A Rimskij-Korsakov dobbiamo una vasta antologia di miti, leggende e racconti della nonna, russi e no, narrati con vivida fantasia, impreziositi da una vena melodica che pare inesauribile e da una rara maestria nella difficile arte dell’orchestrazione.

Detto questo, se vi è piaciuta Shahrazād nell’interpretazione della Filarmonica di San Pietroburgo non potrete non apprezzare la versione dei fantastici Melodica Men 🙂


NARK (Serov)