A qualcuno piace l’arpa

Turlough O’Carolan (1670 - 1738): composizione senza titolo (n. 171 nel repertorio di Carolan), oggi nota come Carolan’s Welcome. Patrick Ball, arpa.
Fra le più recenti proposte d’ascolto di questo blog, un brano eseguito sulla telyn (arpa gallese) ha riscosso inatteso successo.



Cap’s Harp

Annunci

Una canzone-strenna

Nicolas Grenon (c1375 - 17 ottobre 1456): La plus belle et doulce figure, virelai (chanson) a 3 voci, tramandato dal Codex Reina (nouv. acq. fr. 6771 della Bibliothèque Nationale de France). Ensemble Amadis, dir. Catherine Joussellin.

La plus belle et doulce figure,
la plus noble, gente faiture,
c’est ma chiere dame et mestresse.
Bon an, bon jour, joye et liesse
li doinst dieux, et bone aventure.

C’est tout mon bien, c’est ma déesse,
celle par qui ma dolour cesse,
en qui je preing ma noreture,

qui servir vueil sans nul destresse
de cuer, tant que vogue me lesse,
n’en ce monde d’autre n’ay cure.

Former la sut dieus de nature:
blans, blond, tout par mesure;
playsanment y jouta jesnesse,
largesse, honour, toute noblesse
en fais, en dis et en parleure.

(Il più bello e dolce volto, l’aspetto più nobile e gentile è quello della mia cara signora e padrona. Un buon anno, una buona giornata, gioia e letizia le conceda il Signore, e buona sorte.
È tutto il mio bene, è la mia dea colei grazie alla quale ha fine ogni mia pena e dalla quale prendo sostentamento,
colei che desidero servire senza per questo provar disagio, di cuore, finché me lo concederà, perché non mi interessa altro in questo mondo.
Dio l’ha saputa formare secondo natura: di pelle chiara, bionda, ogni cosa nella giusta misura; piacevolmente vi ha aggiunto giovinezza, generosità, onore e ogni nobiltà nell’agire, nel parlare e nel pensare.)


Non è di Vivaldi

Anonimo (sec. XVIII): Concerto in sol maggiore per violoncello e archi. Christophe Coin, violoncello; L’Onda Armonica.

I. Allegro
II. Siciliana [2:56]
III. Alla breve [6:17]

Fino a relativamente poco tempo fa questo concerto era attribuito a Vivaldi e perciò inserito nel Répertoire Vivaldi (RV), il catalogo delle composizioni del maestro veneziano compilato da Peter Ryom, con il numero 415; studi recenti hanno appurato che si tratta di un’opera spuria, ragion per cui oggi nel RV figura come Anh. 146.


Non è di Vivaldi

Per Sofia Carlotta

Arcangelo Corelli (1653 - 1713): Sonata in re minore, n. 7 delle 12 Sonate a violino e violone o cimbalo op. 5 (1700) dedicate a Sofia Carlotta di Hannover, regina di Prussia. Samuele Galeano, violino; Massimo Gabba, organo.

I. Preludio
II. Corrente [1:35]
III. Sarabanda [4:02]
IV. Giga [5:49]


AC