Rainbow

Dame Thea Musgrave (1928): Rainbow per orchestra (1990). Pomona College Orchestra, dir. Eric Lindholm.

Rainbow (Arcobaleno) è un paesaggio sonoro, in senso letterale e figurato. Un arcobaleno annuncia la fine di un temporale e il ritorno del sole. Rainbow ha inizio con un calmo assolo espressivo di oboe sostenuto da un accordo di la maggiore (che rappresenta il sole), ma poi viene travolto dal temporale, che esplode violentemente in una sezione tumultuosa.
Alla fine il fortunale si spegne e appare l’arcobaleno, musicalmente rappresentato da un tema lirico sostenuto da tre accordi maggiori (i tre colori primari dello spettro visibile: rosso, giallo, blu). L’arcobaleno svanisce, il sole splende: l’accordo di la maggiore che sosteneva la melodia iniziale dell’oboe, ora è affidato ai violini. Si uniscono gli ottoni in un corale di ringraziamento, che chiude il brano in fiduciosa serenità.


8 pensieri su “Rainbow

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.