Sette Pianeti

Gustav Holst (1874 - 1934): The Planets, suite per orchestra (1914-16). Royal Liverpool Philharmonic Orchestra & Chorus, dir. sir Charles Mackerras.

  1. Mars, the Bringer of War
  2. Venus, the Bringer of Peace
  3. Mercury, the Winged Messenger
  4. Jupiter, the Bringer of Jollity
  5. Saturn, the Bringer of Old Age
  6. Uranus, the Magician
  7. Neptune, the Mystic

Non è astronomia, è astrologia più mitologia 😉
Quale dei sette pianeti di Holst è il vostro preferito?


GH

22 pensieri su “Sette Pianeti

    • All’inizio del II atto dell’Orphée aux enfers Offenbach crea una delle sue scene spassose: nottetempo, gli dèi dell’Olimpo dormono placidamente adagiati su candide nuvolette, mentre Morfeo e i sogni volteggiano dall’uno all’altro agitando papaveri sotto le loro divine narici. Ma ci sono alcuni ritardatari: Cupido, Venere e Marte prendono a loro volta posto sulle nuvole cercando di non svegliare gli altri, e intanto cantano sottovoce un couplet ciascuno, spiegando il motivo del loro ritardo.
      Cupido:
      Je suis Cupidon ! Mon amour
      A fait l’école buissonnière.
      Je reviens au lever du jour
      D’un petit voyage à Cythère.
      Un profond mystère
      Cache mon retour.
      Ils dorment tous !
      Endormons-nous !

      Venere:
      Je suis Vénus ! Mon amour
      A fait l’école buissonnière.
      Je reviens au lever du jour
      D’un petit voyage à Cythère.
      Un profond mystère
      Cache mon retour.
      Ils dorment tous !
      Endormons-nous !

      Marte:
      Je suis le dieu Mars ! A mon tour
      Je viens d’chez ma particulière,
      Et je rentre au lever du jour
      D’un petit voyage à Cythère.
      La p’tit cantinière
      Cache mon retour.
      Dans mon nuage
      J’m’en vas filer,
      Car la consigne est de ronfler.

      😀

      Piace a 2 people

    • Urano è un brano pieno di humour, mi fa pensare a un collage o a un dipinto a tinte sgargianti in forte contrasto fra loro, con accostamenti di timbri che cozzano vivacemente l’uno con l’altro – per esempio quando alle note gravi del bassotuba seguono immediatamente gli acuti svolazzi dell’ottavino. Componendolo Holst aveva forse in mente L’apprenti sorcier di Dukas.
      L’idea di “vasti orizzonti galattici” mi è suggerita più da Nettuno , con quel coro misterioso che entra quasi inavvertibile e poi chiude il brano dissolvendosi nel nulla. Per ottenere questo effetto, Holst prescrive che il coro non sia collocato nella sala da concerto bensì in una stanza attigua, e che alla fine la porta dell’uscio che mette in comunicazione i due locali venga chiusa lentamente.

      Piace a 1 persona

      • Sono appunto i contrasti di Urano che mi fanno fantasticare sulla varietà dei possibili mondi e sullo stupore del fortunato viaggiatore dello spazio tempo… Uno dei molti aspetti belli della musica è il suo potere di stimolare la fantasia di chi ascolta, producendo sensazioni diverse e pensieri diversi nei diversi ascoltatori, con le loro esperienze, sensibilità diverse, anatomicamente simili, ma non identici ( pensiamo alle sinapsi…)

        Piace a 1 persona

        • Mi fai venire in mente il saggio Del bello musicale (1854) del critico austriaco Eduard Hanslick. La musica, dice Hanslick, non può esprimere nient’altro che sé stessa, tutte le immagini, le idee e i pensieri che può ingenerare negli ascoltatori sono sovrastrutture che non hanno riscontro alcuno nella realtà. A dimostrazione della sua tesi, Hanslick cita una famosa aria dell’ Orphée et Eurydice di Gluck:

          e afferma che il testo originale, «J’ai perdu mon Eurydice, rien n’égale mon malheur», può essere sostituito con il suo esatto contrario, «J’ai trouvé mon Eurydice, rien n’égale mon bonheur», senza far perdere al brano la sua validità musicale.

          Piace a 1 persona

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.