21 pensieri su “Aiguille Noire e Dames Anglaises

  1. Bellissima foto, carica di ricordi… Tutta la mia adolescenza e anche oltre. I padri somaschi dalla casa alpina di Entreves ci facevano salire a piedi al rifugio Torino, quello vecchio ancora, che scarpinate, stupende emozioni. Allora si cominciava presto a fare escursioni, la mia prima a nove anni…1960… al lago Miage, ora sembra non esista più… Un caro saluto!
    Luigi

    Piace a 1 persona

    • Caro Luigi Maria, sono salito al Lago del Miage l’ultima volta pochi anni fa, e c’era ancora! Scherzi a parte, il laghetto è noto per le sue… dimensioni variabili, dovute a svuotamenti improvvisi e al distacco altrettanto imprevedibile di blocchi di ghiaccio che vi precipitano dentro, provocando ondate che talvolta investono i turisti che passano o si soffermano sulle sponde. Dopo lo svuotamento, il bacino torna a riempirsi lentamente.
      Anch’io ho bellissimi ricordi di gioventù legati a questa porzione delle Alpi. Sono trascorsi esattamente cinquant’anni dalle ultime escursioni e scalate (queste ultime con guida) compiute con mio padre, che morì all’inizio del 1971. Appunto con l’idea di ricordare quei tempi ho pensato di pubblicare nel blog , da qui a fine settembre, una serie di fotografie di montagna da me scattate nel corso degli anni.
      Grazie della visita e del commento, che mi ha fatto molto piacere. A presto!

      Piace a 1 persona

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.