« Il fondatore della nuova sinfonia »

Hans Rott (1º agosto 1858 - 1884): Sinfonia in mi maggiore (1880). Radio Symphonieorchester Wien, dir. Dennis Russell Davies.

  1. Alla breve
  2. Sehr Langsam [9:48]
  3. Frisch und lebhaft [20:20]
  4. Sehr langsam – Belebt [33:42]

Fu Mahler a definire Rott «der Begründer der neuen Symphonie».

Hans Rott

23 pensieri su “« Il fondatore della nuova sinfonia »

    • Il povero Rott morì folle e tubercolotico a 25 anni. Oltre alla malattia, fra le cause dell’insanità mentale bisogna mettere le continue delusioni cui era andato incontro nei pochi anni di attività. Nelle sue composizioni aveva cercato di fondere due stili diversi e in realtà inconciliabili, quello di Wagner e quello di Brahms. Quest’ultimo, forse perché pensava che Rott nelle sue opere intendesse dileggiarlo, gli mise i bastoni fra le ruote e si espresse in termini negativi sulla sua musica, tanto che Bruckner (maestro di Rott) lo rimproverò pubblicamente di aver compiuto una vera e propria ingiustizia nei confronti del giovane. Il quale però si era ormai convinto che Brahms lo odiasse e perseguitasse. Fu portato in manicomio dopo che aveva messo in subbuglio i passeggeri di un treno su cui viaggiava, urlando loro di non fumare perché Brahms aveva dinamitato il convoglio per ucciderlo. Morì poco tempo dopo.
      Questa Sinfonia rivela sia l’influsso wagneriano sia (specie nel Finale) quello brahmsiano e ha molti punti di contatto con le sinfonie di Mahler. Questi, amico e compagno di studi di Rott, aveva promesso allo sfortunato collega di dirigere e portare alla celebrità la sua opera, ma poi non lo fece.

      Piace a 1 persona

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.