12 pensieri su “Danze antiche

        • Ma ormai, grazie alla filologia, conosciamo bene gli originali. Già nell’Amleto di Olivier furono usate le musiche originariamente indicate da Shakespeare e danze dell’epoca. Un gran lavoro divulgativo e di riscoperta nel campo della musica antica venne svolto tra fine ‘800 e inizio ‘900 da membri della famiglia franco-inglese Dolmetsch, in particolare Arnold (1858-1940).

          Piace a 1 persona

          • Eh, la filologia. Un ramo davvero affascinante delle arti umanistiche.
            La presi in considerazione come ramo di studio, ma poi abbandonai l’idea…

            Piace a 1 persona

          • Sabato, commentando un articolo pubblicato nel blog di Donna Stewart e Ron Andrico, si diceva appunto che più si va indietro nel tempo e meno informazioni abbiamo su come realmente venisse eseguita la musica coeva: in un certo senso, l’interprete moderno deve dunque ri-comporla, e per fare questo in modo da ottenere qualcosa di buono deve possedere, oltre a nozioni storiche e esperienza, anche molta fantasia e sensibilità. Sono proprio questi elementi che rendono particolarmente apprezzabili le interpretazioni di Stewart & Andrico, che non a caso sono spesso miei ospiti 🙂

            Piace a 1 persona

    • Sì, in effetti queste danze suonavano assai antiche già alle orecchie del loro autore 😊
      Ci fu una riscoperta della musica cinque-secentesca proprio cent’anni fa da parte di autori come Ravel, Stravinskij e molti altri. Busoni compose fra l’altro una fantasia su Greensleeves, molto arguta, in cui forse sei già incappata visitando il mio blog 😉

      "Mi piace"

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.