26 pensieri su “Un clavicembalo poco fa – X

  1. dunque ti dirò il nome mi ricordava qualcosa, ma non ero sicura e ho dovuto cercare e avevo ricordato giusto, alcuni brani suoi sono nella colonna sonora del film da me amatissimo come il suo regista e visto non so quante volte, “2001 Odissea nello spazio” assieme a Johann Strauss , Aram Khachaturian e quindi avendo capito chi era, dopo ho ascoltato e sono arrivata alla fine senza bisogno di alccolici!. e ho fatto una riflessione molto semplice, le avanguardie hanno sempre pagato uno scotto perchè le fughe troppo in avanti spaventano, ma , ma forse se noi ponessimo un minimo di impegno nel conoscere maggiormente potremmo ascoltare senza troppo stupirci. Rodari che leggevo a mia figlia e che credo sia un grande maestro diceva che la creatività non è che il diverso comporre di cose già note , e aveva tagione. certo io devo fare ancora molta strada ma sono aperta a conoscere , la mia curisità mi punisce? forse sì o forse no!! e grazie infinite per queste finestre mai aperte abbastanza!

    • Ciao! Scusami: ieri, costretto a restare fuori casa pressoché tutto il giorno e potendo usare unicamente lo smartphone per controllare il blog, non mi ero accorto che i tuoi commenti fossero finiti nello spam… Mi spiace, ho potuto rimediare soltanto adesso, da computer.

      Quello che hai scritto di Ligeti e delle avanguardie e di Rodari mi fa molto piacere, sono cose che penso anch’io e che ripeto talvolta – se lo facessi sempre finirei per annoiare, se non per sembrare un fanatico 😀 – quando qualcuno ha da obiettare a proposito della musica che trova nel mio blog.

      A me la musica di Ligeti piace parecchio, non a caso il nome del compositore magiaro compare abbastanza spesso in questo blog. Ligeti e il giapponese Tōru Takemitsu sono di gran lunga i miei preferiti fra gli autori del secondo Novecento.

      Bene, se mi perdonerai la svista di ieri potremo continuare queste allegre, interessanti e costruttive chiacchierate 🙂

      • Claudio non devo perdonarti proprio nulla , perch+ è il nosto ospite che fa ogni tanto brutti scherzi, subito ho pensato di non aver cliccato invia! ah ah vista la mia distrazione e certo che tornerò sempre e con grande piacere! sono felice che ci troviamo in accordo su tante cose , e non è sempre facile , quindi sei un interlocutore prezioso! alla prossima!

    • Fortissimo 🙂
      Ho conosciuto la musica di Ligeti ascoltando Volumina in un concerto d’organo, poi ho perfezionato la conoscenza anche attraverso il film di Kubrick (che potei vedere per la prima volta solo cinque anni dopo la sua uscita) e soprattutto grazie a un mio compagno di conservatorio che studiava direzione: gli venne in mente l’idea strampalata di eseguire con il coro degli allievi un altro brano compreso nella colonna sonora di 2001, cioè Lux aeterna

      che in sostanza è una composizione per sedici voci soliste, complicatissima: una faticaccia, ma alla fine ne valse la pena 🙂

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.