BWV 922


Anonimo (XVIII secolo): Preludio (Fantasia) in la minore, già attribuito a Johann Sebastian Bach (BWV 922). Lorenzo Ghielmi, clavicembalo, e Alfred Brendel, pianoforte.
Le ragioni per cui si ritiene che questo lavoro non sia di Bach sono diverse: l’incoerenza formale, l’insolito numero di episodi contrastanti, le continue modulazioni, l’ossessività ripetitiva – che in Bach non è infrequente, ma in BWV 922 è portata all’eccesso. Il vero Bach non perde mai il controllo della forma.

Per la serie Non solo Scarlatti.


20 pensieri su “BWV 922

    • Ci sono anche altri particolari, che non ho menzionato perché più “tecnici”, che inducono a dubitare che sia un’opera di Bach. Comunque sì, è un pezzo notevole. Quasi come la iperfamosa Toccata e Fuga in re minore, anch’essa spuria a quanto pare.

      • dunque sono andata a leggere i falsi e va beh passi per Chopin (uno straordinario Michelangeli!), passi Per Elisa che non è Elisa , passi per la toccata e fuga in do minore, ma no!! l’Adagio di Albinoni!! mi si è infranto un mito, sai era la colonna sonora del film “Anonimo veneziano” su cui giovanissima ho versato fiumi di lacrime! e molte lacrime erano dovute alla musica! pensa che proprio quel film mi aveva spinta alla ricerca di tutto su Albinoni! Senti c’è un’altra colonna sonora che ha segnato la mia giovinezza quella del film “Elvira Madigan” con il Concerto per pianoforte n. 21 in C di Mozart ,,,, ma è di Mozart vero?

        • Assolutamente sì, è il II movimento del Concerto K 467. Mi è particolarmente caro il disco con l’interpretazione di Geza Anda usata nella colonna sonora del film, perché il disco (un lp) è uno degli ultimi regali che ricevetti da mio padre prima della sua scomparsa prematura. Sulla copertina c’è un fotogramma del film:

        • beh che dirti io oltre al lp che mi regalai, ho ancora il cartellone del film che rubai dalla locandina del cinema Orfeo a Parma dove lo proiettavano! mi fa molto piacere leggere quanto hai scritto, non sai quanto! è una parte della giovinezza che recupero ed è un bel recupero! Ho poi voluto conoscere Mozart e benchè mi dicano che è un compositore “leggero” lo amo moltissimo sopratutto il suo requiem in D minore!

        • Mozart leggero? Mi piacerebbe fare una chiacchierata con chi sostiene una cosa del genere 😀
          Anche Mozart qui è di casa, il suo nome ricorre con una certa frequenza nel mio blog.

        • Alcuni amici miei che si professano “musicisti” solo perché han fatto il conservatorio!!! 😀 ho l’impressione che passerò del tempo nella tua “casa”

  1. Che strano questo mondo, che etichetta le persone non per quello che sono ma solo per quello che dicono e che hanno già fatto, incuranti di tutto quello che potrebbero ancora fare. Viene naturale, certo, ma è un errore di forma, perché solo chi è morto non può mutare le proprie azioni terrene.
    Essendo umano, immagino che anche lui (Bach) abbia avuto momenti liberatori “estremi”, ragion per cui mi auguro che possa essersi palesato con un componimento “sopra le righe”! 😉

    • Il problema è che questo appare in tutto e per tutto… sotto le righe, cioè sotto gli standard bachiani. JSB era uno che, anche quando faceva le cose per scherzo (vedi la Cantata del caffè), le faceva da maestro.

  2. È il modo migliore per iniziare la mia domenica pomeriggio, anche se so che sta finendo per te. Due pezzi squisiti. Saluti Claudio.
    Un grande abbraccio e una settimana migliore per te
    Manuel

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.