La Sesta Sonata di Paradisi


Pietro Domenico Paradisi (o Paradies; 1707 - 1791): Sonata in la maggiore (n. 6 delle 12 Sonate di gravicembalo pubblicate a Londra nel 1754); I. Vivace – II. Allegro. Enrico Baiano, clavicembalo, e Robert Hill, fortepiano.

Per la serie Non solo Scarlatti ūüôā


Paradisi

Platano bis


Giovanni Bononcini (1670 - 1747): ¬ęOmbra mai fu¬Ľ, aria dal I atto dell’opera Xerse (1694), libretto di Nicol√≤ Minato rimaneggiato da Silvio Stampiglia. Armin Gramer, controtenore; Hubert Hoff­mann, arciliuto; Anna Zauner-Pagitsch, arpa.

Atto I, scena 1a.
Belvedere accanto ad un bellissimo giardino, in mezzo di cui v’√® un platano.
Xerse sotto il platano.

Recitativo:

Frondi tenere e belle,
del mio platano amato,
per voi risplenda il Fato.
Tuoni, lampi e procelle
non v’oltraggino mai la cara pace
né giunga a profanarvi mostro rapace.

Arioso:

Ombra mai fu
di vegetabile
cara e amabile,
soave pi√Ļ.