13 pensieri su “C’era una volta un re…

  1. Vero, sono lunghe e vedo e sento in giro che, man mano che passa il tempo, le persone hanno sempre meno voglia di cercare riempitivi che, all’inizio dell’isolamento, parevano validi. Da qualche giorno poi sto sentendo certi discorsi che mi allarmano, come se stesse mancando la fiducia sui frutti e sul senso dell’isolamento e si affacciasse la voglia di “mollare”. Dopo una Pasqua e una Pasquetta con strade assolutamente deserte, la mia città si è ripopolata in maniera anomala, rispetto ai giorni passati, benché le norme non siano cambiate. Meglio farsi un sano pisolino, come Puck, sognando tempi migliori!

    Piace a 2 people

  2. Ma non sembra annoiato, sembra concentrato su profondi pensieri.. e forse magari anche attento all’ascolto di qualche musica che stavate ascoltando in quel momento ( dall’espressione del muso direi che forse stavate ascoltando Moses und Aron di Schoenberg ?) ah ah ah Un grande abbraccio.

    Piace a 1 persona

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.