Lucente stella

Anonimo (Italia, sec. XIV): Lucente stella, ballata monodica (Roma, Biblioteca Apostolica Vaticana, Rossi 215, f. 22r). Regina Kabis, soprano; Ensemble A Chantar.

Lucente stella che 'l mio cor desfay.
con novo guardo che move d'amore
azi pietà de quel che per ti more.

I ati toi dolce prometon salute
A chi se spechia nello to bel viso
E bei ochi toi ladri e 'l vago riso
Furan mia vita per la lor vertute.
mercì mostrando de le mie ferute.
Ma poi pur provo che lo to valore
cum crudeltate struze lo mio core.


18 pensieri su “Lucente stella

  1. Musica affascinante e molto lontana dalle nostre attuali abitudini musicali. A volte cerchiamo qualcosa di nuovo e lo cerchiamo in terre esotiche e lontane, quando potremmo trovare contenuti straordinari nella tradizione occidentale. Che bella voce la Kabis.

    • Concordo. Ieri ho scritto più o meno le stesse cose a Donna Stewart e Ron Andrico, duo di voce e liuto, che nel loro sito parlavano dell’importanza di conservare le buone tradizioni, comprese quelle musicali, perché vi si possono trovare gioielli inestimabili.

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.