Notturno – XVI


Vincenzo Davico (1889 – 8 dicembre 1969): Notturno in re maggiore per pianoforte (1926). Carlo Zecchi.


38 pensieri su “Notturno – XVI

  1. questo Notturno, invece, mi è piaciuto.

    E in quanto alle papere del soprano… ma figurati! Non è proprio il caso neanche di parlarne.
    Era tempo che non assistevo ad una Tosca così.

    Certo, non siamo ai livelli di De Sabata, Callas, Di stefano e Gobbi.
    ma … ci si accontenta, no?

Rispondi a vengodalmare Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.