Rudepoêma

Heitor Villa-Lobos (1887 - 17 novembre 1959): Rudepoêma per pianoforte (1921-26). Roberto Szidon.
Il brano, il cui titolo significa «poema selvaggio», è dedicato a Artur Rubinstein (che l’interpretò in prima esecuzione assoluta a Parigi, nella Salle Gaveau, il 24 ottobre 1927) ed è una sorta di ritratto musicale del celebre pianista polacco.




Artur Rubinstein nel 1927

21 pensieri su “Rudepoêma

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.