Una canzone-strenna

Nicolas Grenon (c1375 - 17 ottobre 1456): La plus belle et doulce figure, virelai (chanson) a 3 voci, tramandato dal Codex Reina (nouv. acq. fr. 6771 della Bibliothèque Nationale de France). Ensemble Amadis, dir. Catherine Joussellin.

La plus belle et doulce figure,
la plus noble, gente faiture,
c’est ma chiere dame et mestresse.
Bon an, bon jour, joye et liesse
li doinst dieux, et bone aventure.

C’est tout mon bien, c’est ma déesse,
celle par qui ma dolour cesse,
en qui je preing ma noreture,

qui servir vueil sans nul destresse
de cuer, tant que vogue me lesse,
n’en ce monde d’autre n’ay cure.

Former la sut dieus de nature:
blans, blond, tout par mesure;
playsanment y jouta jesnesse,
largesse, honour, toute noblesse
en fais, en dis et en parleure.

(Il più bello e dolce volto, l’aspetto più nobile e gentile è quello della mia cara signora e padrona. Un buon anno, una buona giornata, gioia e letizia le conceda il Signore, e buona sorte.
È tutto il mio bene, è la mia dea colei grazie alla quale ha fine ogni mia pena e dalla quale prendo sostentamento,
colei che desidero servire senza per questo provar disagio, di cuore, finché me lo concederà, perché non mi interessa altro in questo mondo.
Dio l’ha saputa formare secondo natura: di pelle chiara, bionda, ogni cosa nella giusta misura; piacevolmente vi ha aggiunto giovinezza, generosità, onore e ogni nobiltà nell’agire, nel parlare e nel pensare.)


18 pensieri su “Una canzone-strenna

  1. In che senso “a 3 voci”?
    Inoltre, la pronuncia della “r” è una forma antica? O, come per gli inglesi, si usa nelle classi altolocate o in teatro? (e buongiorno!)

    • Ciao! 🙂
      “A tre voci” nel senso che sono tre le voci ovvero parti per cui è stata composta questa chanson, come si può facilmente evincere dalla trascrizione che ho inserito al fondo dell’articolo. Che poi l’Ensemble Amadis abbia scelto di affidare solo il cantus al… canto e di eseguire le altre due voci ovvero parti con altrettanti strumenti è appunto una scelta interpretativa, tutto sommato motivata e più che accettabile.
      Non ho capito la faccenda della “r”.

        • Un difetto di pronuncia del cantante.

          Un’avventura di Astérix, Le bouclier arverne, si svolge appunto in Alvernia, regione i cui abitanti parlano in modo strano: pronunciano ch (cioè come in italiano il digramma sc in scena) la s sorda e j la s sonora. “Ma qui parlate tutti così?” chiede a un certo punto Astérix. “Sciolo noi vecchi”, risponde un alverniate, “con le nuove generazioni l’accento va perdendosci”. In quel momento arriva un giovanotto che dice “Salve a tutti!” e Astérix commenta “Già, l’accento si perde”. Allora l’alverniate replica “Ah no, ah no, quello ha un difetto di pronuncia”. Astérix chiede di quale difetto si tratti e l’altro risponde “È blejo”.
          😁

          • Ho trovato un’altra versione della chanson e il “fattore r” persiste. Quindi, continuo a domandarmi quale ne sia il motivo. Non può aver a che fare con alcun tipo di snobismo (come accade a volte in Gran Bretagna, anche nella recitazione teatrale) ma un motivo ci deve essere. Ho cercato tanto, ma non ho trovato nulla di soddisfacente.
            Sull’Enciclopedia Treccani si accenna vagamente a una “pronuncia del sud-ovest della Francia”.
            Su Wikipedia (“Tecnica del canto” > voce impostata) si dice che “la r si pronuncia sempre all’italiana, mai alla francese”, ma anche che l’affermazione è “da controllare”.
            Boh. Spero di venirne a capo, magari andando a scartabellare sui miei manuali cartacei, perché il fenomeno linguistico è reale, o quanto è un’usanza, e una qualche spiegazione ci sarà… (spero) 🙂

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.