Ricordo di Joseph Kosma a 50 anni dalla morte – II


Joseph Kosma (1905 - 7 agosto 1969): Les Feuilles mortes, chanson su testo di Jacques Prévert. Nelle due clip è interpretata rispettivamente dal mezzosoprano Patricia Hammond accompagnata al pianoforte da Zoë Mather, e da Yves Montand con anonimi strumentisti.
All’origine di questa chanson vi sono un tema strumentale tratto dalla partitura che Kosma aveva scritto per il balletto di Roland Petit Le Rendez-vous (1945) e un motivo desunto da uno dei brani che costituiscono il ciclo di mélodies Poème d’octobre, composto da Massenet nel 1876 su testi di Paul Collin.
Prévert, autore della sceneggiatura per Le Rendez-vous, e Kosma rifacendosi al ciclo di Collin e Massenet scrissero la chanson per Marcel Carné, che aveva espresso l’intenzione di ricavare dal balletto di Petit un lungometraggio, poi intitolato Les Portes de la nuit (Mentre Parigi dorme, 1946) e interpretato da Montand, al suo esordio cinematografico, con Nathalie Nattier, Serge Reggiani e Pierre Brasseur. Il film non incontrò il favore del pubblico, ma la chanson ebbe un grande successo internazionale.

Oh! Je voudrais tant que tu te souviennes
des jours heureux où nous étions amis:
En ce temps-là la vie était plus belle
et le soleil plus brûlant qu’aujourd’hui.
Les feuilles mortes se ramassent à la pelle
– Tu vois: je n’ai pas oublié –
Les feuilles mortes se ramassent à la pelle,
les souvenirs et les regrets aussi,
et le vent du Nord les emporte
dans la nuit froide de l’oubli.
Tu vois: je n’ai pas oublié
la chanson que tu me chantais.

C’est une chanson
qui nous ressemble:
Toi, tu m’aimais
et je t’aimais.
Et nous vivions
tous deux ensemble:
toi, qui m’aimais
moi, qui t’aimais.
Mais la vie sépare
ceux qui s’aiment
tout doucement,
sans faire de bruit,
et la mer efface sur le sable
les pas des amants désunis.

Les feuilles mortes se ramassent à la pelle,
les souvenirs et les regrets aussi.
Mais mon amour silencieux et fidèle
sourit toujours et remercie la vie.
Je t’aimais tant, tu étais si jolie.
Comment veux-tu que je t’oublie?
En ce temps-là la vie était plus belle
et le soleil plus brûlant qu’aujourd’hui.
Tu étais ma plus douce amie.
Mais je n’ai que faire des regrets.
Et la chanson que tu chantais
toujours je l’entendrai.

Di questo brano esistono innumerevoli versioni, fra cui una intitolata Autumn Leaves con testo inglese di Johnny Mercer: sciacquetta sentimentale tremendamente melensa, ben misera cosa rispetto ai versi struggenti di Prévert. Per quanto mi riguarda, trovo insopportabili anche tutti i rifacimenti in stile jazz, samba, flamenco e chi più ne ha più ne metta. Poi, à chacun son goût.


30 pensieri su “Ricordo di Joseph Kosma a 50 anni dalla morte – II

  1. Preferisco la versione Autumn Leaves e adoro tutti i rifacimenti Jeazz.
    Sul testo non discuto.
    In particolare adoro la versione quella di Cecile Bredie c’è il piano iniziale che mi fa impazzire, e la voce di lei……. Praticamente una versione sconosciuta.
    Eva Cassady una versione dal vivo straordinaria.Ma come sai, adoro un certo tipo di voci
    Buon giorno

        • Non c’entra per nulla, ma so che ti piacciono gli aneddoti e le vicende di vita vissuta: pensando ai gusti personali mi è venuto in mente un tipo che conoscevo, un vero figlio di buona donna, come ebbe modo di provare in varie occasioni. Un giorno si scoprì che aveva una fidanzata e, siccome nel suo ufficio era l’unico impiegato di sesso maschile, una delle sue colleghe gli chiese se, sapendo della sua situazione, la fidanzata non fosse gelosa. “Ma no!” rispose l’altro: “la mia fidanzata sa perfettamente che io, dopo aver assaggiato l’aragosta, non potrei mai e poi mai accontentarmi di piatti meno raffinati”.
          Che balengo 😆

  2. Giusto per la cronaca: ne ‘ I tre moschettieri, la penultima missione’ Favino storpia la poesia…
    ( pensa che entrano dalla regina sulla musica di ‘Prisencolinensinainciusol’ di Celentano)

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.