RV 522 & BWV 593

Antonio Vivaldi (1678 - 28 luglio 1741): Concerto in la minore per 2 violini, archi e continuo op. 3 (L’estro armonico, 1711) n. 8, RV 522. Ensemble Tafelmusik, dir. Jeanne Lamon.

I. Allegro
II. Larghetto e spiritoso [3:21]
III. Allegro [6:15]


RV 522


Johann Sebastian Bach (1685 - 28 luglio 1750): Concerto in la minore per organo BWV 593, da Vivaldi. Simon Preston.

I. (Allegro)
II. Adagio [4:28]
III. Allegro [8:33]


BWV 593

53 pensieri su “RV 522 & BWV 593

  1. Piace, molto, come tutta (o quasi) la musica barocca. Per quanto riguarda Vivaldi, chiedo a te che sei un intenditore se è vero che in tempi recenti ha iniziato ad essere eseguito in modo più “baldanzoso”, cosa che apprezzo molto rispetto a una certa “leziosità” del passato

          • Le ho riascoltate, obbiettivamente se escludi l’inizio, ho ascoltato più attentamente, ho fatto fatica a credere che fosse la stessa musica.
            La musica sinfonica è obbiettivamente più bella, certo ci sono dei pezzi all’organo che sono meravigliosi. Come suono preferisco il piano.

            • Che la musica sinfonica sia obiettivamente più bella non si può dire: è questione di gusti, niente di oggettivo, molto di soggettivo. Poi contano anche le esperienze personali nonché le qualità degli interpreti, e in qualche caso anche le condizioni ambientali. Senza contare – lo so per esperienza – che talvolta un’orchestrazione scintillante serve a coprire molte magagne, come per esempio l’inconsistenza delle idee puramente musicali (melodia, armonia eccetera).
              Detto questo, ci tengo a precisare che amo la musica sinfonica e che alcune delle mie composizioni preferite sono state scritte per grandi organici orchestrali.

          • Be’, il primo è una composizione originale, il secondo una trascrizione fatta per esercizio, a scopo di apprendimento, e tuttavia ha un suo perché e un valore intrinseco, anche in quanto rivelatrice di un ingegno non comune.

  2. L’Estro Armonico è tra le musiche di Vivaldi mie preferite… più delle blasonate Le quattro stagioni. A casa dei miei ho tutti i dischi, non ricordo però direttore, ensemble ed interpreti.
    :-*

Rispondi a Irene Rapelli Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.