Fuga fanfara

Johann Philipp Kirnberger (1721 - 27 luglio 1783): Fuga in do maggiore, detta Fanfara. Mark Rich, organo.
In passato, questa Fuga fu erroneamente attribuita a Johann Sebastian Bach (BWV Anh.90) e al figlio di questi Carl Philipp Emanuel (H.388).


14 pensieri su “Fuga fanfara

  1. Bella, buon sabato! La storia dei quadri va di pari passo con quella di qualsiasi cosa, anche gli abiti, se costano un sacco e sono di uno stilista sono capolavori anche se fanno schifo, se sono del mercato possono essere bellissimi ma non valgono niente….

    Piace a 1 persona

        • Tutto è diverso, dall’impegno che richiede la creazione di un dipinto rispetto a quella di un capo d’abbigliamento, l’intervento di terze parti (l’eventuale “scuola” del pittore a confronto degli artigiani che danno concretezza all’idea dello stilista), la “durata” dell’opera compiuta, il contesto in cui viene collocata una volta terminata, il pubblico cui è rivolta…
          Il successo degli stilisti è spiegabile solo all’interno della “civiltà” dei consumi, un po’ come la musica pop-rock eccetera. Può essere artigianato d’alto livello, ma resta soprattutto un fatto di costume.
          L’arte – per come la si intende tradizionalmente – è un’altra cosa.

          "Mi piace"

          • Ma anche i criteri di giudizio non sono paragonabili: la valutazione di un capo d’abbigliamento firmato dipende da strategie commerciali per cui il prezzo con cui viene messo in vendita non ha pressoché alcuna relazione con il suo valore intrinseco. Tutto questo non esiste nel campo del mercato delle opere d’arte. O, meglio: esiste il caso peculiare della truffa perpetrata da “esperti” disonesti che sopravvalutano un’opera di poco conto per ricavarne un cospicuo tornaconto vendendola a qualche ingenuo, il quale talvolta è un ente pubblico. E’ successo qualche anno fa, per esempio, con la triste vicenda di un presunto crocifisso attribuito a Michelangelo: suscitò polemiche a non finire e fu poi raccontata in un pamphlet di Tomaso Montanari.
            Se vuoi, sei autorizzata a considerare truffe entrambe le cose: ma la prima è comunemente e pacificamente accettata, nessuno batte ciglio (a parte qualche moralista senza voce in capitolo), mentre per la seconda si può finire in galera (ed è giusto che succeda).
            🙂

            "Mi piace"

          • Non preoccuparti, gli è che oggi mi sento un po’ bastian contrario 😀
            Però ogni occasione è buona per ragionare pacatamente con persone dotate di un cervello 😉
            Ciao, alla prossima.

            "Mi piace"

  2. 😊 ..
    E in quanto alle attribuzioni… peggio per chi va loro dietro!
    Tempo fa misi in vendita dal mio antiquario di fiducia un paesaggio a olio che non aveva più collocazione in casa.
    Una signora, in negozio, rimase incantata a guardarlo…
    Poi disse” peccato non sia firmato…”
    Il restauratore le disse che doveva ancora essere pulito…
    Poi, a me: “ci vuole la firma? E noi ce la facciamo!”
    Fece una firma inventata e poi chiamò la signora per farle vedere il quadro pulito(E firmato!)

    La signora, felice, lo comprò subito.
    🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

    Piace a 1 persona

Rispondi a poetella Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.