Concierto mudéjar

Antón García Abril (19 maggio 1933): Concierto mudéjar per chitarra e archi (1986). Rafael Aguirre, chitarra; Cammerata.

I. Moderato – Allegro non troppo
II. Andante [8:15]
III. Allegro [18:45]


AGA

Annunci

10 pensieri su “Concierto mudéjar

    • Succede in epoca romantica, verso la fine del Settecento, quando la chitarra “perde” i raddoppi (cioè le corde doppie) e “acquista” la sesta corda. Siccome questo tipo di chitarra si affermò dapprima in Francia, all’epoca la si chiamava chitarra francese. Il modello precedente, affermatosi a fine Cinquecento con l’introduzione di un quinto ordine di corde al grave, era detto chitarra spagnola.
      Nel corso dell’Ottocento vi fu qualche tentativo di aumentare ulteriormente il numero delle corde, ma nessuno ebbe successo.

  1. Questo è meraviglioso. Un concerto dove la chitarra pur rimanendo predominante, ben si accosta agli archi dando origine ad una melodia assolutamente molto gradevole. Grazie caro Claudio. Me lo sono davvero gustato questo concerto. Un abbraccio. Isabella

  2. E’ un po’ come entrare in un grande giardino che profuma di rosa selvatica… è così bello che ci si potrebbe mettersi ad ascoltarlo sotto a un albero per ore… la chitarra, non lo so perché, ma mi smuove ricordi in termini di sensazioni che non riesco a focalizzare, forse perché non sono di questa vita, chissà…

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.