Otto anni

Dice una mia amica: ci sono i cani, e poi ci sono i labrador. Verissimo: i labrador sono una razza a parte: docili, pazienti, affettuosi e giocherelloni come nessun altro. Non privi di qualche difetto, beninteso: tendono a tirare molto (troppo) il guinzaglio, a fare a botte con i loro simili e a divorare tutto ciò che di commestibile trovano sul loro cammino: purtroppo non è raro vedere labrador obesi, soprattutto quando hanno una certa età.
Ci sono i cani, dunque, e ci sono i labrador. E poi, aggiungo io, c’è Puck, che anche come labrador è alquanto singolare: non è un mangione, tanto per cominciare, e al piacere del cibo antepone sempre e comunque la voluttà delle coccole. Tutti gli esseri umani sono suoi amici, a tutti chiede almeno una carezza – talvolta mettendomi in imbarazzo perché, strano ma vero, ogni tanto succede di incontrare qualcuno che non ama i cani…
Auguri, Puck, e grazie per questi otto anni pieni di amore e di cose belle vissute insieme, giorno per giorno, respiro per respiro 🙂

Annunci

Allegro maestoso – II

Filippo Capocci (11 maggio 1840 – 1911): Prima Sonata in re minore per organo, composta per l’inaugurazione dell’organo della Chiesa di San Luigi dei Francesi a Roma (1881). Diego Cannizzaro.

I. Andante un poco mosso
II. Andantino
III. Allegro maestoso


Capocci, Sonata 1.III