Rossini Non-Opera Festival (con due tarantelle) – III

Gioachino Rossini: La Danza, tarantella napoletana per voce e pianoforte (1835) su testo di Carlo Pepoli, n. 8 della raccolta Les soirées musicales (1830-35). Luciano Pavarotti, tenore; Leone Magiera, pianoforte.


Versione con orchestra: ancora Pavarotti con l’Orchestra del Teatro comunale di Bologna diretta da Richard Bonynge.

Già la luna è in mezzo al mare,
mamma mia, si salterà!
L’ora è bella per danzare,
chi è in amor non mancherà.

Presto in danza a tondo, a tondo,
donne mie venite qua,
un garzon bello e giocondo
a ciascuna toccherà,
finché in ciel brilla una stella
e la luna splenderà.
Il più bel con la più bella
tutta notte danzerà.

Mamma mia, mamma mia,
già la luna è in mezzo al mare,
mamma mia, si salterà.
Frinche, frinche, frinche,
mamma mia, si salterà.

La la ra la ra!

Salta, salta, gira, gira,
ogni coppia a cerchio va,
già s’avanza, si ritira
e all’assalto tornerà!

Serra, serra, colla bionda,
colla bruna va’ qua e là,
colla rossa va’ a seconda,
colla smorta fermo sta’.
Viva il ballo a tondo a tondo,
sono un re, sono un pascià,
è il più bel piacer del mondo
la più cara voluttà.

Mamma mia, mamma mia,
già la luna è in mezzo al mare,
mamma mia, si salterà.
Frinche, frinche, frinche,
mamma mia, si salterà.

La la ra la ra!


Rossini, La Danza

Rossini Non-Opera Festival (con due tarantelle) – II

Ottorino Respighi (1879 - 1936): Rossiniana, suite sinfonica (1925) su temi di Gioachino Rossini (tratti da Quelques rien pour album per pianoforte). Orchestre de la Suisse Romande, dir. Ernest Ansermet.

I. Capri e Taormina (Barcarola e Siciliana)
II. Lamento [6:37]
III. Intermezzo [13:43]
IV. Tarantella “puro sangue” (con passaggio della processione) [15:41]