1 x 24 = 24. Modérément animé

Claude Debussy (22 agosto 1862 – 25 marzo 1918): Préludes, 2ème Livre (L 123, L2 131) – XII.
Modérément animé



Jorge Bolet



Robert Casadesus



Samson François



Walter Gieseking



Marc-André Hamelin



Francesco Piemontesi



Krystian Zimerman


L 131.12


DebussyClaude Debussy
1862-1918


< …Feux d’artifice >

Annunci

In primavera II


Sergej Nikiforovič Vasilenko (30 marzo 1872 – 1956): Весной (In primavera), suite per flauto e orchestra da camera op. 138 (1954). Aleksandr Korneev (dedicatario della composizione), flauto; Orchestra filarmonica di Mosca, dir. Nikolaj Anosov.

I. Preludio
II. Valse-caprice
III. Attraverso il deserto
IV. Nella foresta
V. I torrenti in primavera


Vasilenko, Весной

In ritmo molossico

Charles-Valentin Alkan (1813 – 29 marzo 1888): Studio in re minore per pianoforte op. 39 n. 2 (1846), En rythme molossique (in ritmo ternario). Jack Gibbons.
Nell’antica prosodia era chiamato molosso un piede (unità ritmica di versificazione) costituito dal susseguirsi di tre sillabe lunghe.

Isadora

Richard Rodney Bennett (29 marzo 1936 – 2012): Isadora, suite dal balletto (1981). BBC Concert Orchestra, dir. Barry Wordsworth.
Isadora è un balletto in 2 atti creato per la compagnia del Royal Ballet da Kenneth MacMillan; il soggetto prende spunto dalla vita e dall’arte della celebre danzatrice statunitense Isadora Duncan (1877 o 1878 – 1927).


La presa di Kars

Modest Petrovič Musorgskij (1839 – 28 marzo 1881): La presa di Kars, marcia trionfale per orchestra (1880). Orchestra Sinfonica Accademica di Stato dell’URSS, dir. Evgenij Svetlanov.
Scritta nel 1880, riutilizzando in parte la «Processione dei principi» composta per l’opera collettiva Mlada (1872), fu poi completata da Rimskij-Korsakov. Intende commemorare un episodio della guerra di Crimea risalente al novembre del 1855: la conquista della città turca di Kars, assediata da mesi e devastata dal colera, da parte delle truppe del generale Nikolaj Nikolaevič Murav’ëv – il quale, in seguito, per decreto imperiale poté mutare il proprio cognome in Murav’ëv-Karskij.


Musorgskij