Where beauty moves and wit delights

Thomas Ford (c1580 – 1648): Since first I saw your face, ayre (*) pubblicato nella raccolta Musicke of Sundrie Kindes (1607). Jolaine Kerley, soprano; Josephine van Lier, viola da gamba; Adam Wead, liuto.

Since first I saw your face I resolv’d
To honour and renown you;
If now I be disdain’d I wish
My heart had never known you.
What I that loved and you that liked,
Shall we begin to wrangle?
No, no, no! my heart is fast
And cannot disentangle.

If I desire or praise you too much,
That fault you may forgive me;
Or if my hands had strayed but a touch,
Then justly might you leave me.
I asked you leave, you bade me love;
Is now the time to chide me?
No, no, no! I’ll love you still,
What fortune e’er betide me.

The Sun, whose beams most glorious are,
Rejecteth no beholder,
And your sweet beauty past compare,
Made my poor eyes the bolder:
Where beauty moves and wit delights,
And signs of kindness bind me,
There, oh there! Where e’er I go
I leave my heart behind me.


Thomas Ford, Since first I saw your face


(*) Per ayre si intende un genere musicale fiorito in Inghilterra tra la fine del Cinquecento (John Dowland, The First Booke of Songes or Ayres of fowre partes with Tableture for the Lute, 1597) e la terza decade del secolo successivo. L’ayre è un brano a più voci (solitamente quattro) con ac­com­pa­gna­mento di liuto; ciò che lo distingue dalle composizioni congeneri del periodo precedente è il fatto che alla voce più acuta è affidata una parte spiccatamente melodica, sul modello della «monodia accompagnata» italiana e dell’air de cour francese. Gli interpreti hanno dunque la possibilità di eseguire un ayre o secondo tradizione, con tutte le parti vocali e con l’ac­com­pa­gna­mento del liuto ad libitum, oppure seguendo la moda dell’epoca, cioè con il canto della sola parte più acuta sostenuto dal liuto. In quest’ultimo caso, al liuto spesso si aggiunge una viola da gamba che ha il compito di irrobustire la linea del basso.

Annunci

2 pensieri su “Where beauty moves and wit delights

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.