Dolcezze amarissime

Heinrich Schütz (8 ottobre 1585-1672): O dolcezze amarissime d’amore, madrigale a 5 voci, SWV 2, su testo di Battista Guarini (dal Primo libro de madrigali, 1611). The Consort of Musicke, dir. Anthony Rooley.

O dolcezze amarissime d’amore,
quanto è più duro perdervi,
che mai non v’haver
o provate o possedute,
come saria l’amor felice stato,
se’l già goduto ben non si perdesse,
o quando egli si perde
ogni memoria ancora
del dileguato ben si dileguasse.


? (forse Rembrandt): Ritratto di musicista (forse Schütz)

Annunci