Gli elementi (Rebel 350)

Jean-Féry Rebel (18 aprile 1666-1747): Les Élémens, «simphonie nouvelle» (1737). Le Concert des Nations, dir. Jordi Savall.
Ispirata dall’omonimo balletto di Michel-Richard Delalande e André-Cardinal Destouches, che Rebel aveva diretto alle Tuileries di Parigi il 3 dicembre 1721, fu eseguita la prima volta come azione coreografica — interpreti, fra gli altri, Françoise Prévost (futura consuocera di Rebel), Marie Sallé, David Dumoulin e Louis Dupré — dopo una rappresentazione della tragédie en musique di Lully Cadmus et Hermione (1673).

È una sinfonia a programma ante litteram. La parte introduttiva, intitolata Le cahos, descrive musicalmente il caos in cui si trovavano gli elementi naturali (acqua, aria, terra, fuoco) prima che essi trovassero il proprio posto nell’ordine cosmico. L’identificazione tra caos primordiale e caos armonico (illustrata da Rebel nell’Avertissement anteposto alla partitura nella 1a edizione) fa sì che nelle prime sette battute gli strumenti eseguano simultaneamente tutti i suoni della scala: la dissonanza risolve nell’accordo perfetto coincidente con il momento in cui gli elementi, dopo l’iniziale resistenza, docilmente si conformano all’ordine cosmico. Seguono sette parti che corrispondono ai sette stadi del processo di separazione degli elementi, ognuno dei quali è rappresentato musicalmente da una sezione dell’orchestra (il basso simboleggia l’immobilità della terra, i flauti la fluidità dell’acqua e la leggerezza dell’aria, gli archi l’irrequietezza del fuoco) ed è caratterizzato da un proprio tema musicale.

I. Le Cahos: L’Eau – L’Air – La Terre – Le Feu
II. [Loure I:] La Terre [a 6:59]
III. Chaconne: Le Feu [a 8:43]
IV. Ramage: L’Air [a 11:11]
V. Rossignols [a 12:30]
VI. Rondeau: Air pour l’Amour [a 13:45]
VII. Loure [II] [a 14:50]
VIII. Sicillienne [a 16:38]
IX. Caprice [a 17:51]
X. Premier Tambourin: L’Eau [a 20:46]
XI. Second Tambourin: L’Eaux [a 21:43]
XII. Premier Tambourin: L’Eau [a 22:35]


Rebel - Les Élémens

Annunci

Un pensiero su “Gli elementi (Rebel 350)

  1. Les Élémens è una musica per me preziosa che mi fa comprendere come l’Arte possa arrivare dove non si immaginerebbe possibile.
    L’introduzione di questo lavoro, Le cahos, con la sua dissonanza fragorosa sarebbe stata considerata all’avanguardia nel XX secolo ed è stata composta molto prima.
    Una meraviglia per me che ascolto e ascolto e ascolto e provo stupore sempre.
    Grandissimo Jean-Féry Rebel.
    Tutta questa “simphonie nouvelle” mi dà un piacere profondo.
    Squisita è la interpretazione.

    Grazie, Claudio, per la tua scelta e per le tue spiegazioni chiare.
    gb
    Bello è sostare in questo blog. 🙂

    Liked by 1 persona

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...