Sing all a green willow – Shakespeare’s cut

Anonimo (sec. XVI-XVII): The Willow Song. Duo Mignarda: Donna Stewart, voce; Ron Andrico, liuto.

The poor soul sat sighing by a sycamore tree,
 Sing willow, willow, willow,
With his hand in his bosom and his head upon his knee,
 O willow willow willow shall be my garland.

  Sing all a green willow, willow, willow, willow;
  Aye me the green willow must be my garland!

He sighed to his singing, and made a great moan:
I am dead to all pleasure, my true love she is gone.

The mute bird sat by him was made tame by his moans,
The true tears fell from him would have melted the stones.

Come all you forsaken and mourn you with me.
Who speaks of a false love, mine’s falser than she.

Let love no more boast her in palace nor bower.
It buds, but it blasteth ere it be a flower.

Though fair and more false, I die with thy wound.
Thou hast lost the truest lover that goes upon the ground.

Let nobody chide her, her scorns I approve.
She was born to be false, and I to die for her love.

Take this for my farewell and latest adieu,
Write this on my tomb, that in love I was true.


Dürer, MalinconiaDopo la versione di Rossini e quella di Verdi, ecco la Canzone del salice « originale », ossia il ballad cantato da Desdemona nella 3a scena dell’atto IV dell’Otello scespiriano, come ci è stato tramandato da un manoscritto conservato nella British Library (Add. 15117, databile intorno al 1615). È una bella canzone triste, nello stile malinconico che era di moda nell’Inghilterra elisabettiana. Nei primi versi è ben descritta una persona af­flitta da profonda malinconia, in una postura non molto dis­si­mile da quella dell’angelo nella celebre incisione di Dürer.
Da sottolineare che il comportamento di Desdemona contrav­viene alle consuetudini teatrali dell’epoca: era infatti consi­de­ra­to disdicevole che un personaggio di rango elevato si producesse in esibizioni canore sulla scena. Ma Desdemona è in preda a una forte agitazione, teme per la propria vita e teme ancora di più che Otello possa considerarla infedele: per questo motivo il suo canto – come del resto quello di Ofelia impazzita (Amleto IV/5) – poteva essere tollerato.
Con la Canzone del salice Shakespeare trova il modo più efficace di rappresentare il turbamento di Desdemona, pervasa da presentimenti di morte ma ancora profondamente innamorata di Otello: nell’armonia, il continuo alternarsi di modo minore e maggiore rende musicalmente il contrasto dei suoi sentimenti, mentre nel testo la ripetizione insistita della parola willow (il salice è da sempre simbolo della tristezza d’amore) dà l’idea del suo intimo tormento.

Sono molto lieto di potervi far ascoltare la Canzone del salice nell’interpretazione di Donna Stewart, alla cui voce incantevole ho dedicato altre pagine del mio blog:
A proposito di rondeau (VII) (musica di Guillaume Dufay)
Tre in una (Thomas Ravenscroft)
Mignonne allons (Anonimo)
Colgo l’occasione per segnalare il sito del duo Mignarda e il relativo blog (su WordPress): anche que­st’ultimo, come il duo stesso, prende nome da un brano di di Dowland, l’ayre Unquiet Thoughts.


Shakespeare

2016, anno scespiriano

Annunci

10 pensieri su “Sing all a green willow – Shakespeare’s cut

  1. Mia emozione profonda nell’ascoltare “The Willow Song” con la preziosa voce di Donna Stewart che mi incanta sempre.
    Oh, quel suo interpretate con il canto il ripetersi di “willow”…
    Bello bello il suono di questo liuto.

    Grazie, Claudio, per questa meraviglia, per le tue spiegazioni interessanti sempre chiare e per le valide segnalazioni.
    gb

    Buone ore per te 🙂

    Piace a 2 people

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.