I giorni oscuri e le dogliose notti – II

Luca Marenzio (18 ottobre 1553 o 1554 - 1599): Crudel, acerba, inexorabil Morte (dal Nono Libro de madrigali a cinque voci, 1599), testo di Francesco Petrarca (Canzoniere CCCXXXII, 7-12). La Venexiana.

Crudel, acerba, inexorabil Morte,
Cagion mi dài di mai non esser lieto,
Ma di menar tutta mia vita in pianto,
E i giorni oscuri et le dogliose notti.
I mei gravi sospir’ non vanno in rime,
E ’l mio duro martir vince ogni stile.


Marenzio, Crudele acerba

3 pensieri su “I giorni oscuri e le dogliose notti – II

  1. Oh, superbo.
    Queste voci… queste voci…
    L’ensemble La Venexiana ha una sensibilità musicale rara.

    L’ascolto di “questa tua scelta” fa bene anche alla mia influenza questa notte. 🙂
    Grazie, Claudio.
    Buona domenica.
    gb

    Piace a 1 persona

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.