Epigrafi antiche


Claude Debussy (22 agosto 1862-1918): Six Épigraphes antiques per pianoforte a 4 mani L2 139 (1914); trascrizione di sei delle Chansons de Bilitis per 2 flauti, 2 arpe e celesta L2 102 (1900-01). Katia e Marielle Labèque.

1. Pour invoquer Pan, dieu du vent d’été: Modéré, dans le style d’une pastorale
2. Pour un tombeau sans nom: Triste et lent [a 2:17]
3. Pour que la nuit soit propice: Lent et expressif [a 5:43]
4. Pour la danseuse aux crotales: Andantino. Souple et sans rigueur [a 7:53]
5. Pour l’Égyptienne: Très modéré [a 9:53]
6. Pour remercier la pluie au matin: Modérément animé [a 12:41]


Debussy - Épigraphes antiques

Annunci

4 pensieri su “Epigrafi antiche

  1. Ascolto ascolto ascolto a occhi chiusi e volo
    Oh Debussy!
    “la musique c’est un mystérieux accord entre la nature et notre imagination”

    Bravissime le due interpreti

    Immergersi nella musica che tu scegli è splendido.
    Amico mio, ti sorrido
    gb

  2. sai? Tanti anni fa… tantissimi anni fa, eravamo con colleghe e colleghi, dopo la scuola, in attesa di fare i consigli di clsse nel pomeriggio, senza poter tornare a casa ché eravamo Tivoli, e tutti romani… insomma, si mangia insieme e poi si va a casa dell’unico collega di Tivoli, per il caffè.
    Lui suonava (chissà se suona più, ci siamo persi)…
    Aveva una cameretta insonorizzata con dentro solo il pianoforte a coda e mensole cariche di libri di musica. Neanche una sedia! Ci mettiamo tutti lì attorno, chi appoggiato al piano, chi no, chi dietro a lui, chi accanto (io) e lui comincia…
    la Suite bergamasque.
    Momenti moro!

    io non l’avevo mai vista suonare… con le mani che si sorpassano, si inseguono, si sovrappongono, si slanciano e poi si quietano… e poi sorvolano e poi si tuffano…madoooooooooooooonna!
    Ascoltare Debussy è meraviglioso… ma vederlo suonare…

    di più!

    Beh, m’hai smosso un ricordo e so’ diventata chiacchierona!
    Ciao Cla’…
    Qui è fresco! Viva!

    • guarda da 18.29 in poi… le mani…

      Tra l’altro ‘sti due… che spettacolo!
      Che intesa, che accordo totale.

      Mi torna in mente un verso della Gualtieri
      “… un incastro perfetto d’amore”

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.