La Pavane di Fauré

Gabriel Fauré (1845-1924): Pavane in fa diesis minore op. 50, versione per coro e orchestra (1887). Orchestre de Paris, dir. Paavo Järvi.
La Pavane è dedicata alla contessa Élisabeth Greffulhe, nata Riquet de Caraman (1860-1952), che Fauré chiamava «Madame ma Fée». Il testo affidato al coro, del tutto inconsistente, è di un cugino della contessa, il famoso esteta, poeta simbolista e dandy Robert de Montesquiou (1855-1921).

C’est Lindor, c’est Tircis et c’est tous nos vainqueurs!
C’est Myrtille, c’est Lydé! Les reines de nos coeurs!
Comme ils sont provocants! Comme ils sont fiers toujours!
Comme on ose régner sur nos sorts et nos jours!

Faites attention! Observez la mesure!

Ô la mortelle injure! La cadence est moins lente!
Et la chute plus sûre! Nous rabattrons bien leur caquets!
Nous serons bientôt leurs laquais!
Qu’ils sont laids! Chers minois!
Qu’ils sont fols! (Airs coquets!)

Et c’est toujours de même, et c’est ainsi toujours!
On s’adore! On se hait! On maudit ses amours!
Adieu Myrtille, Eglé, Chloé, démons moqueurs!
Adieu donc et bons jours aux tyrans de nos coeurs!
Et bons jours!

Madame ma Fée

Annunci

8 pensieri su “La Pavane di Fauré

  1. ” … Ho finalmente visto (ieri, da madame Wagram) la contessa Greffulhe, […] Aveva un’acconciatura aggraziata di gusto polinesiano, con orchidee color malva fino alla nuca, come i cappelli di fiori di cui parla Renan. E’ difficile esprimere su di lei un giudizio, forse perchè il giudizio implica paragone e in lei non c’è nulla che si possa aver visto in un’altra o addirittura da qualche altra parte. Ma il mistero della sua bellezza risiede interamente nello splendore, specialente nell’enigmaticità dei suoi occhi. Mai ho veduto una donna così bella.”

    — Da una lettera a Robert de Montesquiou del 2 ? luglio 1893

    Mi piace

  2. senza poi parlare dellla figuretta svelta, con inevitabile vitino di vespa ottenuto probabilmente con busti costrittivi indossati sin dal primo, timido sviluppo… Mamma che bellaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

    Mi piace

  3. Quante altre immagini della contessa Greffulhe si possono ammirare 🙂
    “l’enigmaticità dei suoi occhi”, la sua l’unicità… da cogliere
    gb

    Mi piace

  4. Helⅼo! I could have sѡorn I’ve been to this site
    before but after looking at a few of the artіcⅼes I realized it’s new
    to me. Regardless, I’m certainlу haρpy I came across it and I’ⅼl be bookmarking it and checking back frequently!

    Mi piace

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.