Ogni core può sperar

Agostino Steffani (25 luglio 1654-1728): «Ogni core può sperar», aria per soprano (Tanaquil), dal “drama per musica” Servio Tullio (1686), atto II, scena 7ª. Cecilia Bartoli, soprano; I Barocchisti, dir. Diego Fasolis.

Ogni core può sperar,
solo il mio dee lagrimar.
La fortuna, ch’è tiranna,
mi condanna
a mai sempre sospirar.