Il bianco e dolce cigno


Jacques Arcadelt (1504/05-1568): Il bianco e dolce cigno, dal Primo Libro de’ madrigali a 4 voci (1539); testo di Alfonso d’Avalos. The King’s Singers (sopra) e The Consort of Musicke.

Il bianco e dolce cigno
cantando more, ed io
piangendo giung’al fin del viver mio.
Stran’e diversa sorte,
ch’ei more sconsolato
ed io moro beato.
Morte che nel morire
m’empie di gioia tutto e di desire.
Se nel morir, altro dolor non sento,
di mille mort’il dì sarei contento.


Arcadelt, Il bianco e dolce cigno

Annunci

2 pensieri su “Il bianco e dolce cigno

  1. che testo!

    Delle due versioni, preferisco la prima.
    Mi sembra appena più veloce.
    Ché se uno deve morire… ci si sbrighi, no?
    Buongiorno Claudio!

    (per conto mio, comunque…preferisco un “morire” che, per quanto piuttosto stupiti, ti lasci vivi)
    😉

    Mi piace

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...