Settima Sonata

Viktor Ullmann (1898-1944): Sonata per pianoforte n. 7 (1944).
I. Allegro, gemächliche Halbe


II. Alla marcia, ben misurato


III. Adagio, ma non tanto


IV. Scherzo: Allegretto grazioso


V. Thema, Variationen und Fugue über ein hebräisches Volkslied

2 pensieri su “Settima Sonata

  1. Ullmann morì ad Auschwitz, probabilmente il 18 ottobre 1944 in una camera a gas.

    Lasciamo che queste note così belle entrino profonde in noi per ricordare.

    gb

    • “..devo sottolineare che Theresienstadt è servito a stimolare, non a impedire, le mie attività musicali; che in nessun modo ci siamo seduti sulle sponde dei fiumi di Babilonia a piangere; che il nostro rispetto per l’Arte era commensurato alla nostra voglia di vivere. Ed io sono convinto che tutti coloro, nella vita come nell’arte, che lottano per imporre un ordine al Caos, saranno d’accordo con me.”

      Parole di Viktor Ullmann che parlano e dicono molto.

      gb

Scrivi un commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.