Saltarello


Anonimo (sec. XIV): Saltarello. «Studio der frühen Musik», dir. Thomas Binkley.

Nato a Cleveland il 26 dicembre 1931, Thomas Binkley studiò musica e musicologia presso le Università dell’Illinois e di Monaco; nel capoluogo bavarese si stabilì nel 1959, e l’anno seguente vi fondò lo «Studio der frühen Musik», destinato a diventare uno dei più famosi ensemble di musica medievale e rinascimentale. Docente alla Schola Cantorum Basiliensis dal 1973 al ’77, Binkley rientrò poi negli Stati Uniti: insegnò per due anni alla Stanford University e nel 1979 fondò l’Early Music Institute presso l’Università dell’Indiana, a Bloomington; in questa città morì il 28 aprile 1995.
Assai cospicua è la produzione discografica dello «Studio der frühen Musik». Il brano che oggi sottopongo alla vostra attenzione fu originariamente pubblicato in un disco del 1970 (etichetta Telefunken) interamente dedicato alla musica dei trovatori; è costituito dall’ac­costamento di due danze diverse ma affini, la prima in ritmo binario, la seconda in ritmo ternario: si tratta di due dei quattro saltarelli trascritti in un manoscritto trecentesco di origine toscana, oggi conservato nella British Library con la segnatura Add. 29987, la più antica fonte pervenutaci per quanto riguarda le danze di questo genere.