Variazioni sopra una chanson del ’500

Jehan Alain (1911 - 1940): Variations sur un thème de Clément Jannequin per organo JA 118 (1937). Il brano che presta il tema a questa composizione, L’espoir che j’ai d’acquérir votre grâce, risale al ‘500;  Alain lo rinvenne in una raccolta che era appartenuta alla nonna materna del musicista, dove la chanson era attribuita erroneamente a Janequin: in realtà l’autore è ignoto. Le Variazioni sono qui interpretate dall’organista svizzero Pierre Segond (1913 - 2000), dedicatario della composizione.
Fratello maggiore della famosa organista Marie-Claire, Alain dedicò la parte più consistente della propria produzione all’organo, potendo esercitarsi, improvvisare e comporre su uno strumento costruito in casa dal padre Albert. Scrisse brani di intensa spiritualità e pagine spensierate, pervase da un umorismo a volte sottile, a volte sanguigno; composizioni coloratissime, animate da un’intensa gioia di vivere, e minuti disegni a pastello capaci di toccare nel profondo. Il tutto è sempre impreziosito da squisita poesia.